Collection

TARGET collection (96)

Description

TARGET, literally means Point the lens and hit the TARGET. Engineered with LED technology, TARGET represents a harmonious combination of simple use and elegant design, a sculptural and flexible complement of versatile lighting, a solution for projects of architectural light that underline shapes, volumes and colours. Four cuts at the corners of the fitting allow the outflow of any water stagnation, while the extension to the base of optical assembly hide the articulation of rotation from the sight: devices which highlights the essential and refined design of this projector.

TARGET collection (96)

Search for:
Source power range
Luminous flux range
Colour temperature
CRI
Dimmable
Power Supply Unit
Dimensions range
Beam angle
DESIGNER
Marco Acerbis
Born in 1973 Marco Acerbis graduates in architecture from Politecnico di Milano in 1998. From 1997 to 2004 he lives in London where he works with Lord Norman Foster’s Studio. Over these years he collaborates on the construction of an eight storey high Medical Research Building at the Imperial Col...
REFERENCES

La moschea Camlica, a Istanbul, è la più grande e imponente moschea della Turchia: il progetto è nato dall’esigenza del governo turco di testimoniare la grandezza economica del paese. Gli spazi interni rispondono a numerose necessità: la struttura infatti comprende un luogo dedicato al culto e alla preghiera così come una galleria d’arte, una biblioteca, una sala conferenze, uno studio d’arte e il Museo della Civiltà islamica.

I prodotti Platek che sono stati inseriti in questo progetto sono stati scelti per poter esaltare l’architettura e valorizzare il patrimonio culturale. In particolare Medio è stato scelto per illuminare la base delle colonne e il porticato interno, caratterizzato da volte leggermente acute. Grazie alla capacità del prodotto di illuminare superfici importanti in larghezza ed altezza Medio è stato anche utilizzato per illuminare alla base le lesene esterne.

Il proiettore Target invece si è rivelato ideale per illuminare le nicchie che decorano i corridoi e, a dimostrazione dell’estrema versatilità del prodotto, per illuminare le cupole esterne. Per le cupole interne invece è stato utilizzato il prodotto Strip, in grado di valorizzare al meglio forme e volumi.

Illuminating a majestic architecture

REFERENCES

Un progetto che non vuole semplicemente riqualificare una zona industriale ma che vuole creare un luogo in cui vivere un’esperienza di qualità legata al mondo dell’alta cucina: “Nasce così un progetto architettonico fortemente materico dove la scatola e la pelle del manufatto edilizio traspirano di sensazioni che sono trasmesse al visitatore sotto forma di emozione, sorpresa e desiderio di scoperta”.

Per illuminare questo progetto sono stati selezionati prodotti Platek dalle linee minimali, che potessero rispondere alle esigenze progettuali di esaltazione delle geometrie con una presenza discreta. La facciata è caratterizzata da una decorazione realizzata a mano che rimanda a una corporeità primordiale come quella “dei fossili, dei metalli sciolti, dei grandi movimenti terrestri”. I movimenti circolari dell’intonaco si accostano a oblò di diverso diametro, rendendo la facciata unica nel suo genere. Per valorizzare dal punto di vista luminoso questo punto focale dell’edificio sono stati scelti i proiettori Target montati su palo: un armonioso connubio fra semplicità di utilizzo ed eleganza estetica in grado di illuminare in modo versatile forme e volumi.

Per l’area parcheggio sono stati utilizzati Team paletto, di grande eleganza e capacità di giocare con la luce d’ambiente, e Blend, esteticamente gradevole anche spento, grazie al suo design che interagisce con la luce diurna, creando ombre e morbidezza visiva. Il paletto Blend è stato utilizzato anche per l’ingresso in quanto caratterizzato da un evidente equilibrio tra forma scultorea e tecnologia illuminotecnica e quindi ideale per fornire al contempo un’efficiente luce di servizio e un prodotto di design. Passando all’interno della struttura i proiettori Target sono stati riproposti per illuminare la scalinata, volutamente pensata nel senso opposto a quello dell’ingresso. Si tratta di “una scelta audace che costringe il visitatore a fare un dietrofront, quasi a resettare il pensiero per concentrarsi sull’emozione successiva”.

Per illuminare l’area della reception sono stati scelti gli incassi a soffitto E2 e gli incassi a pavimento Mini; per lo spazio del ristorante invece sono stati utilizzati gli incassi E4, una presenza discreta che regala grande comfort visivo agli ospiti. L’effetto luminoso ottenuto è in grado di creare un’atmosfera accogliente che esalta anche le geometrie dei tre giganteschi divisori circolari realizzati in stucco veneziano.

Materiali semplici e colori neutri che nella loro essenzialità sanno contribuire ad un risultato di grande impatto architettonico: questo è Il progetto dell’architetto Marco Acerbis per il Bolle Restaurant e l’Agnelli Cooking tools Showroom nel quale “la materia si trasforma in emozione”.

Illuminate matter to enhance emotions.

your browser is not updated

Using an outdated browser makes your computer unsafe. Browse Happy is a way for you to find out what are the latest versions of the major browsers around. You can also learn about alternative browsers that may fit you even better than the one you are currently using.

UPDATE YOUR BROWSER